SEGUICI SULLE NOSTRE PIATTAFORME SOCIALI

  • Facebook - Black Circle
  • https://www.instagram.com/proassist_
  • LinkedIn - Black Circle

RECAPITO TELEFONICO:  + 39 347 8407704

 

EMAIL: info@proassist.it

PEC: proassist@pec.it

ASSOCIATO DI CONFINDUSTRIA EMILIA E CNA BOLOGNA

SEDE: VIA BUOZZI 18 PIANORO (BO)

© 2019 Proassist | P.IVA 03500121201 | Via Buozzi 18 Pianoro (BO)

Nuovo Codice Appalti: i livelli di progettazione

March 22, 2016

 

Continua l’iter relativo allo schema di decreto legislativo per il recepimento delle direttive su appalti e concessioni ed al riordino dell’attuale normativa, approvato dal Consiglio dei Ministri, e per il quale è prevista il 24 marzo 2016 una riunione della Conferenza Unificata con al punto 10 dell’ordine del giorno il parere sul citato provvedimento e il 30 marzo 2016 l’audizione del Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio. In attesa dei pareri della Conferenza unificata, del Consiglio di Stato e delle competenti commissioni di Camera e Senato, le modifiche introdotte ai livelli di progettazione confrontando l’articolo 93, commi 3-5 del Codice dei contratti (D.lgs. n. 163/2006) e l’articolo 23, commi 5-8 dello schema di decreto legislativo in corso di approvazione. La disciplina dei contenuti dei tre livelli progettuali, che nel testo vigente viene affidata al Regolamento di attuazione (D.P.R. 207/2010), nel nuovo testo viene demandata (vedi comma 3, art. 23) ad un apposito decreto del Ministero delle infrastrutture, di cui non è indicato un termine per l’emanazione. Nell’art. 216, comma 2, primo periodo, dello schema di decreto legislativo viene, poi, previsto che nelle more dell’emanazione di tale decreto continuano ad applicarsi le disposizioni di cui agli articoli dal 14 al 43 e dal 239 al 247 del Regolamento n. 207/2010.

Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag